"LA DIETA DELLE ETICHETTE" 2 parte....L' eccesso di SALE favorisce: ritenzione, infiammazione, accumulo di grasso.

Il sale in eccesso è un alto fattore di rischio per l'accumulo di liquidi e cuscinetti in eccesso, nonché pericoloso per la salute.
Poco serve ridurre  solo gli alimenti che già riconosciamo come salati (patatine, il sale nelle insalate, nell'acqua della pasta o nelle pietanze....) se poi inconsciamente lo introduciamo tramite cibi industriali, pronti o confezionati, dove il sale viene utilizzato per conservare ed esaltare il gusto.
Alcuni esempi di alimenti che contengono eccesso di sale:
  • Pane e prodotti da forno
  • Carne lavorata e confezionata (affettati, carni cotte e affettate), il sale serve da conservante
  • Carni pronte (rolate, polpette....)
  • Tonno e altri pesci in scatola
  • Pizza 
  • Zuppe pronte in scatola, minestre pronte in busta, piatti pronti, surgelati 
  • .....molti altri ancora
Cos'è il glutammato?
E621 o glutammato monosodico è un additivo finalizzato ad eccitare le papille gustative e a far venire ancor più voglia di mangiare prodotti che lo contengono. 
Questo additivo ha ampiamente favorito il sovrappeso, la ritenzione e l'infiammazione per rimanere nel campo dell'estetica e della bellezza.

Il glutammato può creare dipendenza! 

ATTENZIONE! Spesso leggiamo sulle confezioni "senza glutammato"  

Alcuni nomi utilizzati dall'industria:
  • acido glutammico
  • oli o grassi vegetali idrogenati
  • gelatina
  • caseinati di sodio o di calcio
  • lievito aggiunto
  • estratto di lievito
La giusta quantità di sale che il nostro organismo ha bisogno, la si trova nelle verdure, nella frutta, nell'acqua, nella carne, nel pesce non confezionati, insomma nei cibi che la natura ci offre.

Come possiamo sostituire il sale? Spezie ed erbe aromatiche per esempio!

Ma......non posso più mangiare nulla, cosa metto nel carrello? 

Ti aspetto e insieme ritroveremo i veri sapori.
Offriremo all'organismo con semplici preparazioni, molecole di vitalità e benessere.
Il nostro corpo non è programmato per ricevere così tanti additivi ogni giorno.
Il cibo non nasce nell'industria.

Attraverso la bellezza, 
scopro le risposte del mio corpo.

Barbara Casalini