PROMOSALUS (Associazione Italiana Promotori della Salute) L'IMPORTANZA DELLE INFORMAZIONI MEDICO-SCIENTIFICHE NEI CENTRI ESTETICI PER PROMUOVERE LA SALUTE QUALE SINONIMO DI FORMA FISICA E BELLEZZA

Molte persone si stanno muovendo alla ricerca di consigli sulla salute, in luoghi dove prima cercavano altro, come nei centri estetici e benessere.

Il progetto mira a sensibilizzare sul tema dell’alimentazione dove spesso si ricorre a protocolli restrittivi, iperproteici, pasti sostitutivi,  integratori brucia grassi, rimedi blocca fame.....per ottenere un risultato veloce ma con l’aggravante di non essere duraturo nel tempo……la restrizione calorica è il più potente segnale di accumulo che possa arrivare al nostro ipotalamo.

L’obiettivo sarà quello di accompagnare e riequilibrare dall’interno il nostro organismo con importanti modifiche allo stile di vita e orientare verso un alimentazione normocalorica e normoproteica, supportata da solide basi scientifiche, che non prevede la riduzione delle calorie ma la regolazione dei principali assi metabolici, attraverso l’attivazione dell’ipotalamo da parte di segnali ben specifici.

Sarà una sinergia che accompagnerà il lavoro dell’estetista, dove il risultato, oltre ad essere amplificato e duraturo, sarà quello di aver fatto un grande passo verso la promozione della salute e della prevenzione primaria.

E' necessario promuovere una cultura del benessere, dove le estetiste diventano professioniste di una nuova comunicazione, una comunicazione che parte da una conoscenza più approfondita nel campo della salute e della prevenzione, su basi scientifiche senza sconfinare nella diagnosi e nella terapia.

Il ruolo dell’estetista può diventare fondamentale in questa comunicazione e soprattutto diffondere la nuova, nonché “vera”, visione dell’inestetismo, dove la forma fisica, il benessere e la salute sono in strettissima relazione e convergono sempre più verso la promozione della salute e la prevenzione primaria.


l' est "etica"...l'etica è la prima cura che si può e si deve avere per la propria vita.


Barbara Casalini